All’ultimo respiro l’Empoli trova la vittoria che mancava da oltre due mesi. Dopo quattro sconfitte, quattro pareggi e un cambio di allenatore, i toscani battono un ottimo Ascoli. Una rimonta portata avanti col cuore, un successo frutto anche di una prova superlativa del portiere Brignoli che nei venti minuti finali salva per tre volte la sua porta dicendo no in due occasioni a Ardemagni e una a Brlek.

«L’esordio»

L’Empoli, che per la prima gara aveva Muzzi in panchina dopo due turni di squalifica, ritrova La Gumina. L’attaccante, da mesi in crisi, prima sbaglia il rigore del vantaggio, poi al 93’ riesce a battere Leali con un tiro della disperazione in caduta per scatenarsi in un’esultanza che non cela il momento di difficoltà. La squadra di Paolo Zanetti conferma tutto ciò che di buono ha finora mostrato. Dall’altra parte c’è un Empoli ancora da ritrovare, sia in attacco sia nella fase difensiva, senza Brignoli sarebbe stata dura vincere questa gara. Perché al Castellani si era messa subito bene per il Picchio che alla prima vera palla era andato in gol con Brosco di testa, lasciato solo su cross di Cavion. L’Empoli però non si è disunito rispetto ad altre partite: è il primo vero passo in avanti da quando è arrivato Muzzi.

Sorpasso

Nella ripresa tante occasioni per i toscani: il gol al 12’ da una punizione da 25 metri di Balkovec sulla quale Leali avrebbe potuto muoversi prima. Poco dopo l’occasione per La Gumina.Petrucci atterra Dezi in area, sul dischetto Mancuso avrebbe voglia di battere, alla fine la palla se la prende lo stesso La Gumina. Ma qui Leali si rifà della punizione e spedisce sul palo il rigore dell’ex Palermo. Non solo, una seconda opportunità viene sprecata da Mancuso al 29’: l’attaccante si divora da due metri un invitante cross di Balkovec che lo aveva trovato solo inarea.AquestopuntoBrignoli si fa decisivo: prima stoppa Ardemagni su un pallonetto, poi Brlek su un’incomprensione tra Veseli e Nikolaou, quindi su colpo di testa ancora di Ardemagni. Nel corso del terzo minuto di recupero La Gumina esce dal suo incubo e regala il primo successo a Muzzi.

Sezione: News / Data: Dom 08 dicembre 2019 alle 19:30 / Fonte: Gazzetta dello Sport
Autore: Redazione TuttoAscoliCalcio / Twitter: @TuttoAscoli
Vedi letture
Print