Conquistata la salvezza dopo una stagione ricca di colpi di scena sia in negativo che in positivo e un girone di ritorno giocato da playoff, l'Ascoli inizia a programmare la prossima stagione. Si riparte dalla coppia Sottil-Polito, uomini determinanti che sono riusciti a dare la scossa ad una squadra priva di motivazioni dopo un periodo nero sotto la gestione prima di Bertotto e poi di Rossi.

Loro due saranno la base del nuovo Ascoli. L'obiettivo è quello di alzare l'asticella, magari puntando in quel tanto osannato posto nei playoff che era l'obiettivo della stagione terminata, ma poi abbiamo visto tutti come sono andate le cose. L'Ascoli non vuole commettere gli errori del passato, soprattutto in fase di mercato. Tutto sembra ruotare intorno al futuro di Sabiri. Il calciatore è sotto contratto fino al 2022, ma è evidente che l'Ascoli sarà costretto a cederlo. Tante le squadre su di lui, soprattutto dalla Serie A e dall'Inghilterra. Con la sua cessione, l'Ascoli potrà ottenere un buon tesoretto da investire nel mercato.

Sarà poi compito di Polito cercare di individuare quei giocatori che possano capire cosa significa giocare ed indossare la maglia dell'Ascoli, immedesimarsi completamente nell'ambiente bianconero per una stagione che tutti, club, squadra, allenatore, città e tifosi, vorranno vivere non con tante sofferenze come gli ultimi anni, ma con ambizioni importanti e magari con almeno una parte di tifosi pronti a tornare allo stadio, quella componente che può fare la differenza e far volare il Picchio. 

Sezione: Primo Piano / Data: Dom 16 maggio 2021 alle 18:00
Autore: Redazione TuttoAscoliCalcio / Twitter: @TuttoAscoli
Vedi letture
Print