L’attenzione è tutta incentrata sul primo impegno, anche perché uscire indenni (o qualcosa in più) dall’Arechi costituirebbe un propellente eccezionale anche per il seguito. Comunque, senza andare troppo oltre, per questa prima prova la compagine bianconera dovrà fare a meno di due pedine importanti: l’ex Pucino (out) in difesa, ma soprattutto il trequartista a Ninkovic (squalificato) nella zona nevralgica, quella di costruzione. Zanetti accentra su di sé ogni responsabilità. «Se scenderemo in campo con velleità di vittoria dipenderà anche dalle mie scelte, che dovranno essere sintomatiche dell’atteggiamento che dovremo adottare». Tradotto, sembra intenzionato a schierare una formazione offensiva a prescindere dall’assenza del serbo. Quindi, niente 3-5-2, “assolutamente abbandonato”, la sua chiosa.

Sezione: Rassegna Stampa / Data: Sab 30 novembre 2019 alle 10:00 / Fonte: Corriere dello Sport
Autore: Redazione TuttoAscoliCalcio / Twitter: @TuttoAscoli
Vedi letture
Print