L'Ascoli torna a dominare lontano da casa. Il pareggio contro la Salernitana ha permesso al Picchio di salire a quota 21 al termine di un match dai due volti: i bianconeri, apparsi un po' timidi nel primo tempo, si sono scatenati nella ripresa costringendo i granata ad alzare le barricate. 

E così al triplice fischio è stato l'Ascoli a uscire rammaricato dall'Arechi, nonostante il terzo X stagionale abbia permesso al Picchio di tornare a muovere la classifica. Un match chiuso con la Salernitana avanti 1-0 nella prima frazione, si è capovolto nella ripresa grazie ai cambi di Zanetti: l'Ascoli è passato a trazione anteriore, e solo un super Micai ha negato ai bianconeri il secondo successo stagionale fuori casa. Il Picchio ha chiuso il match dell'Arechi con una leggera supremazia nel possesso palla (51% a 49%), effettuando più passaggi dei campani (461 a 423) e portandone a buon fine 372 rispetto ai 357 dei granata. I migliori in questo caso sono i centrali bianconeri: 60 i passaggi completati da Brosco, 51 quelli di Gravillon. Nonostante la squadra subisca gol anche in questa partita, i due difensori si confermano determinanti nello scacchiere di Zanetti. Brosco è il nuovo stakanovista della squadra con 1080' in campo, Gravillon sale invece al primo posto assoluto di tutta la serie B in quanto a disimpegni effettuati: ben 76, solo Troest della Juve Stabia ne ha completati altrettanti avendo però giocato tre partite in più rispetto al bianconero.

Sezione: News / Data: Lun 02 dicembre 2019 alle 15:00 / Fonte: Corriere Adriatico
Autore: Redazione TuttoAscoliCalcio / Twitter: @TuttoAscoli
Vedi letture
Print