L'immagine di una sconfitta pesante, quella di ieri, 2-0, contro la Salernitana è tutta racchiusa nell'espressione del volto di uno sconsolato Federico Dionisi al temine del match. Il bomber che vuole salvare l'Ascoli e che ora vede la strada tutta in salita. L'Ascoli esce sconfitto da una sfida che invece avrebbe dovuto vincere. Ma nei minuti finali le attenzioni erano tutte per il giocatore polacco della Salernitana Patryk Dziczek che, dopo essersi sentito male, è stato trasportato all'ospedale Mazzoni. Uno dei primi a soccorrerlo è stato l'attaccante bianconero Vittorio Parigini, un intervento il suo tempestivo e decisivo per il mediano campano. Parigini racconta cosa è successo. «Ero girato di schiena perché avevo appena effettuato un passaggio per Cangiano, mi sono voltato e ho visto che Dziczek era caduto, stava provando a rialzarsi ma non ci riusciva e ricadeva a terra, ho visto Di Tacchio che urlava così e mi sono avvicinato ho cercato di aiutarlo tenendogli la lingua». 

Sezione: News / Data: Dom 21 febbraio 2021 alle 14:30 / Fonte: Corriere Adriatico
Autore: Redazione TuttoAscoliCalcio / Twitter: @TuttoAscoli
Vedi letture
Print