Importante successo del Trapani in chiave salvezza. Non riesce invece un incerottato Ascoli, in superiorità numerica nella ripresa, ad evitare la nona sconfitta in campionato. Alla prima occasione utile passano i padroni di casa: cross basso di Biabiany per Luperini, la conclusione di quest’ultimo, stoppata dalla retroguardia bianconera, arriva sui piedi di Pettinari che da due passi firma il vantaggio. Flebile la reazione degli ospiti, così il Trapani ci prova due volte a distanza ravvicinata con Taugourdeau, senza fortuna. Quando il canovaccio della partita sembra ormai già scritto, arriva il pareggio: Morosini, servito da Da Cruz al limite dell’area, controlla e di destro spedisce il pallone nell’angolino basso dove Carnesecchi non può arrivare. Nella ripresa il primo affondo è dell’Ascoli: Morosini subito in verticale per Da Cruz che viene chiuso in corner da Scognamillo. La vera minaccia per il Trapani arriva dal taschino del direttore di gara: Grillo, già ammonito, trattiene in maniera vistosa Scamacca e viene espulso. L’inferiorità numerica pare non preoccupare i siciliani che, dopo i tentativi a salve di Taugourdeau e Coulibaly, ritrovano il vantaggio ancora con Pettinari, bravo con un colpo di testa tra le maglie bianconere a battere Leali. L’Ascoli prova, con Scamacca prima e Da Cruz poi, a ripetere la rimonta ma ad opporsi questa volta è un attentissimo Carnesecchi. A 10’ dalla fine il Trapani la chiude con Luperini che tocca sotto porta un tiro di Taugourdeau. Ascoli in silenzio stampa, club che “prende le distanze” da Da Cruz, espulso (per l’ennesima volta) nel finale.

Sezione: Rassegna Stampa / Data: Dom 19 gennaio 2020 alle 15:30 / Fonte: Tuttosport
Autore: Redazione TuttoAscoliCalcio / Twitter: @TuttoAscoli
Vedi letture
Print