Leali 5,5 Qualche indecisione di troppo sulle palle alte, il portiere dell'Ascoli è poco impegnato dagli avversari ma sbaglia in occasione del primo gol segnato dopo soli otto minuti dal Venezia.
Gravillon 6 Il difensore disputa una gara senza troppi fronzoli e con la sua rapidità consente di dare comunque il giusto equilibrio alla retroguardia bianconera.
Brosco 5 Incrocia gli scarpini con Longo con il quale intraprende un duello rusticano. Da un suo errore nasce però il raddoppio dei padroni di casa, che alla fine sarà fatale per l'Ascoli. Sfiora il gol di testa con la palla che si stampa sul palo.
Ranieri 6 Inizio da brividi per lui che si fa sorprendere da Aramu in occasione del gol. Comunque si riscatta con il passare dei minuti.
Andreoni 5 Non lesina impegno e macina chilometri sulla fascia destra ma mostra qualche sbavatura di troppo in fase difensiva.
Cavion 6 Meno brillante rispetto al solito svolge un prezioso quanto oscuro lavoro di raccordo ed è abile a ribaltare il fronte del gioco.
Diogo Pinto (dal 33'st) 6 Tocca pochi palloni e prova a dare il suo apporto come può.
Brlek 5,5 Il centrocampista croato ha compiti di contenimento che svolge con diligenza. L'ammonizione rimediata nei primi minuti lo condiziona per il resto della gara.
Eramo (dal 23'st) 5 Scampolo di partita per lui durante il quale non riesce a cambiare l'inerzia della gara.
Sernicola 6,5 Rappresenta un approdo sicuro per i compagni che lo cercano con continuità lungo l'out di sinistra. Certamente tra i più propositivi.
Padoin (dal 23'st) 5 Dionigi si affida alla sua esperienza nel momento più delicato della stagione ma il cambio non dà i frutti sperati.
Morosini 5 Schierato dietro alle punte non sempre riesce a entrare nel vivo del gioco e a far valere le sue caratteristiche.
Trotta (dal 33'st) 6 Il mister prova ad aumentare il peso in attacco nel tentativo di agguantare il pareggio.
Scamacca 6,5 Torna al gol e ridà fiducia ai bianconeri. Un'autentica spina nel fianco tra le maglie della difesa dei veneti.
Ninkovic 6 Pennella una palla con il contagiri per Scamacca in occasione del gol del pareggio. Poi si divora però un gol a porta vuota.
Troiano (dal 15'st) 5,5 Dionigi gli concede mezz'ora per dare solidità alla linea mediana, anche se con il suo ingresso in campo l'Ascoli perde in fantasia.
Dionigi (all.) 6 Inizia con una sconfitta anche se immeritata la sua avventura in bianconero. Cambia modulo e prova ridare fiducia e tranquillità al gruppo ma senza successo.

Sezione: News / Data: Sab 27 giugno 2020 alle 11:00 / Fonte: Corriere Adriatico
Autore: Redazione TuttoAscoliCalcio / Twitter: @TuttoAscoli
Vedi letture
Print