ll Venezia mette le ali, vince e sale al secondo posto.Afare la differenza con l’Ascoli sono stati soprattutto gli esterni, in difficoltà nel primo tempo, in cattedra nella ripresa. Merito della spinta che Zanetti ha saputo dare ai suoi giocatori nell’intervallo, rientrati poi in campo con grande aggressività. Una piccola rivincita anche per lo stesso tecnico, cacciato probabilmente troppo presto dall’Ascoli nella passata stagione e che ora a Venezia, sta mostrando tutte le sue potenzialità.

Sezione: Rassegna Stampa / Data: Dom 29 novembre 2020 alle 12:30 / Fonte: Gazzetta dello Sport
Autore: Redazione TuttoAscoliCalcio / Twitter: @TuttoAscoli
Vedi letture
Print