Chiamato a fare da traino tra l'esonero di Paolo Zanetti e l'arrivo di Roberto Stellone, aveva probabilmente sperato, dopo la vittoria a Livorno, di essere confermato sulla panchina bianconera, ma Pulcinelli aveva già dato la sua parola all'ex Frosinone. Abascal avrebbe già iniziato a lavorare con i più grandi se il campionato non avesse subito lo stop per il Coronavirus. Nell'attesa ha studiato su quello che dovrà essere il suo Ascoli e di sicuro promuoverà in prima squadra il suo vice Carlos Moreno, il preparatore atletico e quello dei portieri. Abascal vuole uno staff che conosce e di cui si fida, poco importa se inesperto per la serie B. Sarà poi il campo a dire se la scommessa spagnola, perchè al momento di una scommessa si tratta, potrà diventare una bella realtà vincente.

Sezione: News / Data: Mer 27 maggio 2020 alle 13:00 / Fonte: Corriere Adriatico
Autore: Redazione TuttoAscoliCalcio / Twitter: @TuttoAscoli
Vedi letture
Print