L'importanza di questa partita sta anche nelle parole del tecnico Andrea Sottil che chiede ai suoi giocatori aggressività e cattiveria agonistica, qualità che deve avere una squadra che lotta per la salvezza. Il tecnico bianconero prima di iniziare a parlare della sfida di questo pomeriggio con il Chievo fa un passo a ritroso e torna sulla sconfitta di Cittadella,
«Lo avevamo detto a caldo e, rivedendo più lucidamente la partita, i ragazzi non meritavano di perdere, ma di portare a casa punti ha detto Sottil -, abbiamo analizzato cosa si poteva fare meglio, in cosa dobbiamo migliorare e le tante cose buone che abbiamo fatto. La partita è stata archiviata come abbiamo archiviato le vittorie. Il match col Cittadella ci dà consapevolezza, abbiamo incontrato una squadra forte, seconda in classifica, ma andiamo avanti per la nostra strada, sempre più convinti dei nostri mezzi». 

Sezione: News / Data: Sab 23 gennaio 2021 alle 12:00 / Fonte: Corriere Adriatico
Autore: Redazione TuttoAscoliCalcio / Twitter: @TuttoAscoli
Vedi letture
Print