Ubaldi è una persona solare un dirigente che sa il fatto suo: «Sono le definizioni giuste, è molto diretto e se ha qualcosa da dire lo dice in faccia - dice ancora Pillon - È una grandissima persona che vuole bene all'Ascoli, mi è sempre sembrato strano che non sia rientrato prima in seno al club».

«Il primo confronto con lui»

L'approccio fu subito molto chiaro. Ricorda Pillon: «Nella prima chiacchierata mi disse: guarda che qui dobbiamo vincere direttamente senza pensare ai playoff, perché li perdiamo sempre. Gli risposi che mi avrebbe dovuto costruire una squadra forte per vincere e così fu. Era sempre a contatto con noi e parte integrante del nostro team, il classico dirigente che sta tra il presidente e l'allenatore».

Sezione: Rassegna Stampa / Data: Gio 14 novembre 2019 alle 11:00 / Fonte: Corriere Adriatico
Autore: Redazione TuttoAscoliCalcio / Twitter: @TuttoAscoli
Vedi letture
Print