Andrea Sottil adesso è più sereno, meno teso e può godersi quanto di buono è riuscito a fare dal primo giorno che ha preso in mano la squadra bianconera. Il tecnico interrompe anche il silenzio pre gara, torna a parlare alla vigilia del match contro il Chievo di questo pomeriggio in programma al Bentegodi di Verona. Il silenzio era dettato da una forma scaramantica, visto che da quando era stata adottato questo comportamento le cose sono iniziate ad andare benissimo. Il tecnico spiega la sua scelta e si prepara all'ultima gara di campionato: «Abbiamo svolto un grandissimo lavoro siamo riusciti addirittura a salvarci con una giornata di anticipo cosa non da poco, penso che sia stato fatto qualcosa di straordinario. Volete sapere perché non ho più fatto l'intervista pre gara? Fino ad ora ho preferito non farla anche per non togliere la concentrazione, per non dare vantaggio agli altri, e poi c'è questa cosa della scaramanzia, in fondo ha portato anche bene, giusto così, adesso siamo più sereni e torno a parlare». 

Sezione: Rassegna Stampa / Data: Lun 10 maggio 2021 alle 09:00 / Fonte: Corriere Adriatico
Autore: Redazione TuttoAscoliCalcio / Twitter: @TuttoAscoli
Vedi letture
Print