«Gli imprenditori anche quelli che ruotano intorno al mondo del calcio si ritroveranno tutti in forte difficoltà - sottolinea Neri -. Dal mio punto di vista non si tornerà a giocare, allora per il futuro la cosa principale e è rivedere tutte le regole del sistema calcio». E quindi contenere i costi. «Come Ascoli dobbiamo puntare tanto sul settore giovanile, aprire una nuova scuola calcio, ho dato disposizioni per farlo. Prevedere per la serie B un maggior numero di Under in ogni squadra, per far si che ci sia creazione di contratti da apprendistato. Ma deve essere una regola che vale per tutte le squadre, non solo per alcune, perché altrimenti è chiaro che il campionato non sarebbe livellato». 

Sezione: News / Data: Lun 30 marzo 2020 alle 14:00 / Fonte: Corriere Adriatico
Autore: Redazione TuttoAscoliCalcio / Twitter: @TuttoAscoli
Vedi letture
Print