Lanni è stato super con quella parata nel finale: «Lanni ci ha salvato, poi negli spazi siamo riusciti a chiuderla nei minuti finali - prosegue Zanetti - Dobbiamo crescere sotto l'aspetto mentale, le partite non sono mai chiuse. Ricordo che non giocavamo contro una squadretta ma contro il Livorno che è comunque forte. Credo che la mia squadra abbia disputato un'ottima partita e mi devo complimentare con i miei giocatori».
Squadra compatta: «Volevo mettere in campo una formazione più tecnica possibile e dare la possibilità a Pucino di giocare nel suo ruolo, visto che non lo aveva mai fatto. Era giusto così. Ho fatto debuttare Gravillon che credo abbia fatto un'ottima partita fino all'errore e lo stesso Padoin. Ritengo giusto farli integrare in partita piuttosto che in allenamento. È chiaro che avevamo fuori Scamacca e Da Cruz e non è una cosa da poco, ma abbiamo ancora altro potenziale da mettere in campo».

Sezione: News / Data: Dom 15 settembre 2019 alle 17:00 / Fonte: Corriere Adriatico
Autore: Redazione TuttoAscoliCalcio / Twitter: @TuttoAscoli
Vedi letture
Print