Nemmeno il tempo di godersi la vittoria in rimonta contro la SPAL ed il terzo successo consecutivo, che l'Ascoli deve prepararsi per tornare in campo martedì 20 aprile contro la capolista Empoli. Partita tutt'altro che semplice per la squadra di Sottil che dovrà sfruttare al meglio il turno casalingo e il buon periodo che sta attraversando la squadra. Gli ultimi risultati positivi hanno rilanciato le ambizioni del Picchio che ora può tentare di ottenere anche la salvezza diretta che dista tre punti.

Il Pordenone infatti ha allungato in classifica dopo la vittoria contro il Frosinone che ha portato anche i ciociari ora a lottare per evitare i playout. Ma più che guardare alle altre, l'Ascoli deve pensare a se stesso e quindi a non vanificare quanto di buono fatto finora nel prossimo match contro l'Empoli. La squadra di Dionisi viaggia spedita verso la vittoria del campionato e quindi la promozione in serie A. Per l'Ascoli l'impegno sarà arduo, ma la squadra di Sottil dovrà sfruttare al meglio anche il turno casalingo. 

Un eventuale successo darebbe ancora più fiducia a tutto l'ambiente e potrebbe tirare fuori il Picchio con decisioni dalle sabbie mobili dei playout. L'Ascoli deve mantenere alta la concentrazione, il traguardo non è lontano ma non i bianconeri non possono permettersi cali di tensione. La salvezza è alla portata del Picchio, ma tutto è nelle mani dello stesso Ascoli. 

Sezione: Primo Piano / Data: Dom 18 aprile 2021 alle 16:00
Autore: Redazione TuttoAscoliCalcio / Twitter: @TuttoAscoli
Vedi letture
Print