Valerio Bertotto ha cosi commentato il primo successo in campionato dell'Ascoli: "Finalmente ci siamo riusciti, una gioia per i ragazzi e i tifosi che sono venuti allo stadio e che ci hanno sostenuto. Brivido finale? Non si è trattato di un calo di concentrazione ma di certo dobbiamo migliorare. La squadra è nuova, lavoriamo da poco tutti insieme, siamo calati nell'aggressività nel mantenere l'avversario lontano dalla nostra area di rigore".

Squadra più cinica oggi: "Si, anche se abbiamo creato molto per quanto poi abbiamo finalizzato. I ragazzi sanno che devono migliorare in questo. La partita potevamo chiuderla nel primo, ma questa è la B, si rischia fino all'ultimo minuto".

Sulla prestazione generale: "I miei giocatori devono essere in grado di giocare in più ruoli. Kragl per esempio può giocare anche più alto, ha la libertà di farlo, lui ha grandi qualità e sa come gestire la sua posizione".

E' stato bello rivedere i tifosi sugli spalti: "Si, ci hanno sostenuto, sono stati calorosi".

A chi dedichi questo primo successo: "Alla squadra. Non era facile creare questo gruppo in cosi poco tempo".

Sezione: Primo Piano / Data: Mar 20 ottobre 2020 alle 23:36
Autore: Redazione TuttoAscoliCalcio / Twitter: @TuttoAscoli
Vedi letture
Print