Alla ripresa del campionato, se e quando sarà, l’Ascoli si presenterà con diverse novità. Su tutte quella di Abascal, promosso dalla panchina della Primavera a quella della prima squadra dopo il tumultuoso esonero di Stellone, a sua volta subentrato a Zanetti. Ma voci sempre più insistenti danno per imminente anche il divorzio con il d.s. Antonio Tesoro al quale il patron Massimo Pulcinelli aveva affidato la guida tecnica quando due anni fa acquistò la società bianconera. I risultati non hanno soddisfatto il proprietario di Bricofer, specie in questa stagione iniziata con l’obiettivo dichiarato dei playoff, con la squadra che invece deve ora lottare per la salvezza. Per la successione si parla di Fusco, Luci, Ravanelli. Nel frattempo ha assunto un ruolo di primo piano nella gestione tecnica il vice presidente vicario Andrea Di Maso. In scadenza il contratto del d.g. Gianni Lovato che difficilmente sarà rinnovato. Da valutare anche le posizioni dell’a.d. Andrea Leo e del club manager Francesco Lillo.

Sezione: Rassegna Stampa / Data: Mer 20 maggio 2020 alle 12:00 / Fonte: Gazzetta dello Sport
Autore: Redazione TuttoAscoliCalcio / Twitter: @TuttoAscoli
Vedi letture
Print