L'entusiasmo che rallenta: «Siamo dispiaciuti perché era un derby e perché c'era tanto entusiasmo allo stadio. Abbiamo toppato la partita che avrebbe potuto rilanciarci in alto e farci vivere queste due settimane con il morale a mille. Due settimane fa eravamo primi in classifica e nelle partite in cui ci si aspettava da noi un'ulteriore conferma ci siamo bloccati. Ora questa sosta arriva al momento opportuno, ci aspetta un periodo duro, durante il quale dovremo dimostrare d'essere quelli di prima. Se firmerei per il sesto posto a metà campionato? Sinceramente sì, ci è stato chiesto di migliorare quanto fatto lo scorso anno e possibilmente di centrare i playoff. È ovvio che dobbiamo essere squadra sempre e non a momenti nel corso di una gara. Anche quando abbiamo vinto, abbiamo vissuto momenti di alti e bassi all'interno della stessa partita e quindi stiamo lavorando anche per evitarli».

Sezione: Rassegna Stampa / Data: Ven 11 ottobre 2019 alle 12:00 / Fonte: Corriere Adriatico
Autore: Redazione TuttoAscoliCalcio / Twitter: @TuttoAscoli
Vedi letture
Print