Meritato riposo per l'Ascoli dopo una stagione vissuta su una vera e propria altalena russa, culminata però con la grandissima conquista della salvezza e la permanenza in B. Fino al match perso contro il Cosenza tutti davano per spacciato il Picchio che, invece, da quel momento in poi ha collezionato risultati utili uno dopo l'altro fino a conquistare la meritata salvezza.

Ora i bianconeri si riposano, ma la società resta sempre attiva e già sta programmando la prossima stagione. Pulcinelli non vuole ripetere gli errori commessi all'inizio della stagione appena conclusa, con scelte sbagliate sia a livello tecnico che gestionale. Il grande vantaggio per il patron bianconero sarà quello di ripartire dalla coppia Sottil-Polito.

Non ci sono dubbi che se l'Ascoli si è salvato è proprio merito di questa coppia che ha stravolto la squadra sia a livello tecnico che mentale. Polito ha chiuso grandissimi colpi di mercato in inverno dove sono emersi nettamente i problemi di costruzione della rosa fatte in estate. Sottil invece è stato bravo ad usare al meglio il materiale messo a disposizione dalla società dietro consiglio del direttore sportivo Polito. Ripartire da loro sarà fondamentale per l'Ascoli, per un campionato diverso da quello appena disputato.

Pulcinelli ha spesso ricordato che l'obiettivo dell'Ascoli non era quello della salvezza, ma di puntare in alto, almeno ad un piazzamento nella griglia playoff. Obiettivo sfumato sin da subito, dopo una partenza tremenda e mesi dove l'Ascoli ha quasi sempre militato in piena zona retrocessione. Poi l'arrivo di Polito e Sottil. Con loro l'Ascoli ha cambiato marcia e, ripartire da entrambi darà sicuramente maggiori garanzie a squadra e società per provare a giocare un campionato puntando più in alto, magari proprio ai quei playoff tanto ambiti da Pulcinelli e dai tifosi. 

Sezione: Primo Piano / Data: Mer 12 maggio 2021 alle 09:00
Autore: Redazione TuttoAscoliCalcio / Twitter: @TuttoAscoli
Vedi letture
Print